da vedere

Loading...

mercoledì 2 maggio 2012

Giacinto De Sivo (1814-1867) - La sovversione settaria

E' una potenza sotterranea, che fa guerra a tutte le
potenze della terra. Essa non è già italiana soltanto, ma
spanuola bensì, e francese, e alemanna e russa e britanna e
americana; da ogni banda ha misteriosi o palesi conciliaboli;
stende in qualunque luogo sue branche, si impadronisce
della letteratura e delle scuole, lancia i suoi sofismi
capziosi, e propugna motti ed opinioni. Essa corrompe la
popolazione, inventa la storia, investe le giovanili menti, e
le abbarbaglia con le splendide parole di libertà, di giustizia
e indipendenza; e mentre il contrario vuole e fa,
ipocritamente fa grandi promesse, abbassa con calunnie i
virtuosi, magnifica i suoi adepti, e lor fa strada a' governi,
a' magistrati, alle università, alle milizie, e talvolta agli alti
seggi del clero; e sinnanco le reggie ed i troni, e i consiglieri
de' regi, ed i regi stessi corrompe e fa suoi.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.