da vedere

Loading...

domenica 22 aprile 2012

Solo unendo tutti i nostri popoli, dall'Abruzzo alla Sicilia, possiamo sconfiggerli! Altrimenti ci aspettano altri 150 anni di colonialismo!

Salernitani contro Napoletani, Baresi contro Leccesi, Potentini contro Materani, Catanzaresi contro Reggini, Catanesi contro Palermitani.
Qui non c'entra solo la disputa calcistica, qui si tenta di dividerci ancor di più e non ci rendiamo conto che in questo modo facciamo il loro gioco, il gioco di chi non ci vuole popolo.
Dopo le ultime sparate del referendum secessionistico della provincia di Salerno, dopo le ultime sparate dei siciliani contro i continentali e viceversa si sta andando verso un baratro profondo!
Da anni la missione di tutti noi, che sappiamo quello che ci hanno fatto,  è quella di svegliare chi ancora al Sud sta dormendo, ma gridando che il nostro orticello è migliore di quello del vicino è a dir poco straziante!
Il Regno delle Due Sicile aveva già una forma federalista quasi perfetta sancita dalla costituzione del 1822 in cui l'ente più importante non era la regione o la provincia ma bensì, dopo lo Stato, era il COMUNE!
Infatti i municipi avevano una grande autonomia e la applicavano nei loro territori di competenza, forse questo è uno dei motivi che nei nostri paesi anche a pochi chilometri di distanza ci sono usi e costumi e leggi differenti.
Quindi se non riusciamo ad unirci cerchiamo alemeno di prendere esempio dai nostri avi che avevano questa forma di autonomia che assecondava tutti i dissapori.
Il nostro obbiettivo primario è spezzare le catene del colonialismo Tosco-Padano, al secondo posto ci sarà una forma di federalismo netto (e non quello pseudo leghista).
Quindi tutti insieme iniziamo la nostra "guerra" di rinascita e travolgiamo tutto.
Gridiamo insieme:

W NAPOLI, W SALERNO,W AVELLINO, W BENEVENTO,W CASERTA,  W L'AQUILA, W PESCARA, W CHIETI, W RIETI, W TERAMO, W CAPOBASSO, W ISERNIA, W POTENZA, W MATERA, W FOGGIA, W BARI, W ANDRIA, W TARANTO, W BRINDISI, W LECCE, W COSENZA, W CATANZARO, W CROTONE, W VIBO, W REGGIO, W CATANIA, W MESSINA, W RAGUSA, W SIRACUSA, W TRAPANI, W CALTANISSETTA, W AGRIGENTO, W PALERMO, W ENNA

ma soprattutto

W IL SUD IL NOSTRO SUD!!!!!!!!!!

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.